EVENTO CULTURALE CON DOPPIA PRESENTAZIONE DI LIBRI

EVENTO CULTURALE CON DOPPIA PRESENTAZIONE DI LIBRI

In occasione del mese del Pride

Venerdì 10 Giugno alle 18.30 @DGP

Presentazione di due libri a tema LGBT+

Nell’Addio
di Federico Larosa
Merlino Edizioni

Intimissimi
di Riccardo Romagnoli
Edizioni Croce

Nell’Addio è un romanzo di formazione in cui amore e amicizia, paure e speranze, scoperte e rivelazioni scandiscono la crescita del protagonista.
Intimissimi è invece un’opera dallo stile innovativo dove due uomini, un “io” e un “tu” generici, sono al centro di una sorta di “storia paradigma”.

Introduce per DGP
Maria Laura Annibali

Presentano i volumi
Fabrizio Croce e Carmelo Attolico

Intervengono gli autori

Con il patrocinio del Municipio VIII, all’interno degli eventi Roma ascolta Roma LGBT+

DGP è in Via Costantino 82 a Roma

Maggiori informazioni sui libri e sugli autori

Nell’addio

E’ la storia di Edoardo, uno studente universitario appassionato di cinema, musica e filosofia che vive a Roma con la madre. Per mantenersi agli studi, Edoardo lavora come commesso in un negozio di abbigliamento insieme alla migliore amica Giorgia, che sta attraversando un momento di grande confusione a causa di un segreto che nasconde da anni. Edoardo è gay, la sua famiglia non lo sa, e non ha mai avuto una relazione significativa, forse anche a causa delle sue paure legate al sesso. Una sera di settembre, su una chat di incontri, conosce Alessandro, un uomo più grande di lui, istruttore di fitness e attore di fiction. Questo incontro porterà Edoardo a prendere delle decisioni lasciate in sospeso da troppo tempo. “Nell’addio” è un romanzo di formazione in cui amore e amicizia, paure e speranze, scoperte e rivelazioni scandiscono la crescita del protagonista e le sue relazioni con tutti gli altri personaggi della storia.

Biography
Federico Larosa (Genova, 1981) è giornalista, addetto stampa e counselor di professione, autore e conduttore radiofonico. Laureato in Scienze della Comunicazione all’Università “La Sapienza”, vive a Roma con il gatto Enea e lavora per una fondazione attiva nei campi della ricerca, dell’educazione e della didattica.

Intimissimi

è un’opera dallo stile innovativo, quasi una sequenza di fotogrammi che immortalano ambienti, scene ed emozioni per mezzo di una prosa frammentata da pause, atte a isolare nitidamente stati ed evoluzioni, percezioni e impressioni dell’anima. Due uomini, un “io” e un “tu” generici, sono al centro di una sorta di “storia paradigma”, una storia d’amore “completa” fatta di un parossistico incontro di sensi e di parole dalle origini sino al rapido e imprevisto epilogo: un amore che, pur contraddittorio e in parte malato, resta senza crepe, e rivela una corrispondenza perfetta. Intimissimi è una specie di abbecedario dell’amore, e, non a caso, ogni capitolo è connesso a una lettera dell’alfabeto. Ma è un abbecedario che non insegna ad amare, piuttosto esemplifica un’irrimediabile e tragica incapacità di gestire un amore che pure è ed è forte. Le pagine del romanzo vivono di uno stile scarno ed essenziale che lascia parlare i fatti, che fa vivere di suo la passione dei protagonisti, una passione incorniciata da un erotismo raffinato e scandita dal bip bip dei messaggi di un cellulare, echeggianti a versi di canzoni vere o finte, elette a colonna sonora di emozioni violente e fulminee.

Biography
Riccardo Romagnoli nasce a Firenze, e vive tra Milano, Pistoia e Buenos Aires. È scoperto come scrittore da Antonio Moresco. Esordisce nel 2012 col romanzo Il diciottesimo compleanno (Transeuropa). Nel 2015, pubblica Post coitum – Giornate fiorentine (Morellini) con prefazione di Vanni Santoni, e nel 2018 (nuova edizione accresciuta nel 2021), i racconti di viaggio Brasile, qualcosa del (Morellini).
Suoi testi sono apparsi sulle riviste «Effe», «La Nottola di Minerva», «Flanerì», «Vicolo Cannery», «ILDA».

Associazione di promozione sociale
di Roma che si occupa di cultura e
diritti LGBTQI+

Contatti e Privacy

Follow Us