#NONUNPASSOINDIETRO! Nessun compromesso contro l’omolesbobitransfobia e la misoginia.

Manifestazione Sabato 17 ottobre ore 17:00 Piazza San Silvestro a Roma

Il 20 ottobre ricomincia in Parlamento l’iter della legge contro l’omo-lesbo-bi-trans-intersex-afobia e la misoginia e vogliamo far sentire la voce della nostra comunità.

Tante realtà che quotidianamente vivono e lottano nel territorio romano hanno deciso di unirsi per continuare un percorso che ci ha vistə in piazza già nei mesi scorsi in diverse occasioni e per costruire una manifestazione aperta, partecipata e attraversabile da tuttə, per prendere parola e dire con forza che non devono esserci compromessi sulle nostre esistenze.

Il 17 ottobre, alle ore 17, in piazza San Silvestro, in contemporanea a tante altre piazze in giro per il Paese, daremo vita ad una manifestazione colorata, favolosa, inclusiva e ovviamente rispettosa delle norme anticovid, con tutte le persone e le realtà che vorranno aderire e partecipare per unirci in una lotta che è solo all’inizio. Saremo in piazza, inoltre, per contrastare le fake news diffuse su questa legge e la cultura dell’odio, della violenza e della discriminazione nei confronti della nostra comunità.

Crediamo che la legge in discussione vada approvata senza giochi politici al ribasso. Al suo interno si propongono aspetti penali e alcuni provvedimenti nell’ambito delle cosiddette “azioni positive”. Crediamo però che il piano penale e repressivo non sia sufficiente a risolvere problemi radicati profondamente nella cultura e nella società del nostro Paese, dovendo intervenire con più efficacia sugli altri fronti spesso solo accennati all’interno del DDL. Vogliamo infatti politiche attive sul lavoro, educazione alle differenze, all’affettività e alla sessualità nelle scuole, pieno riconoscimento della genitorialità per tuttə.

Reclamiamo l’accessibilità, su tutto il territorio nazionale, dei centri antiviolenza autonomi per donne e persone LGBTQIA+, con finanziamenti adeguati alle esigenze della nostra comunità; vogliamo la fine della mutilazioni genitali alla nascita per le persone intersex, la piena depatologizzazione e depsichiatrizzazione dei percorsi di transizione e una riforma della legge 164/1982, l’accesso ai farmaci gratuito e garantito per tuttə, qualunque sia il percorso, una legge che vieti le cosiddette “terapie di riconversione”.

Vogliamo dar vita ad un percorso partecipato che coinvolga la città, per questo il 16 ottobre costruiremo un’assemblea pubblica aperta a tuttə, dove discutere della legge, ma anche delle condizioni esistenziali della nostra comunità e delle prossime iniziative.

Crediamo poi che si debba fare una discussione importante sul binarismo e sulle soggettività non-binarie, che ancora una volta rischiano di essere invisibilizzate nel dibattito pubblico. Per questo, il 17 ottobre mattina ci sarà un evento alla Casetta Rossa, organizzato dall’associazione Libellula, dal titolo “Non binary: saper vedere il genere”.

Infine, questo percorso è solo all’inizio e faremo costante vigilanza sulla legge e sul suo percorso parlamentare: il 20 ottobre, quindi, saremo in presidio in piazza Montecitorio per dire che la legge va approvata e che non accetteremo nessun compromesso nella lotta all’omo-lesbo-bi-trans-intersex-afobia e alla misoginia.

Vedi l’evento e partecipa!

Organizzazioni aderenti:

Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli
Associazione Famiglie Arcobaleno
CGIL – Nuovi Diritti
Rete Genitori Rainbow
Agedo – Roma
Gaynet
Associazione Libellula
Di Gay Project
UAAR – Roma
Unione degli Studenti Roma
Link Roma Tre
Marielle – Collettivo Femminista e LGBTQIA+ Roma Tre
Gayroma.it
TGenus
Link Roma
Link Sapienza
Prisma – collettivo lgbtqia+ Sapienza
Altro Ateneo Tor Vergata
Arci Roma
Per mandare la propria adesione:
info@mariomieli.org
Mostra meno

Associazione di promozione sociale
di Roma che si occupa di cultura e
diritti LGBTQI+

Contatti e Privacy

Follow Us